LA SCUOLA DIGITALE DIDATTICA DIGITALE 
Per rendersi conto delle radicali innovazioni connesse alla didattica
digitale, occorre prendere consapevolezza della ricchezza di
contenuti disciplinari, di metodologie e strategie didattiche di
percorsi di apprendimento, di indicazioni organizzative presenti
nella rete. Internet è veramente il grande maestro da cui bisogna
acquisire le competenze fondamentali per rinnovare la formazione
professionale dei docenti di ogni ordine e grado di scuola. Nuova
professionalità costituita essenzialmente anche da abilità
operative nel campo delle nuove tecnologie informatiche, che
consentano a docenti e alunni di utilizzarle strumenti di ricerca
in generale e dei link didattici specifici. . Le nuove tecnologie
non devono essere percepite e considerate come ostacoli o fonti di
distrazione, bensì come risorse oramai insostituibili che il
Docente Digitale deve non solo conoscere, ma padroneggiare e
sfruttare correttamente in ambito didattico, in piena concordanza
con i modelli pedagogici costruttivista e socio-costruttivista, che
giustamente vedono le TIC come strumenti insostituibili per
potenziare una didattica incentrata sull'individuo e sulla sua
partecipazione a nuove dinamiche formative, basate sulla
partecipazione, sulla condivisione e sull'acquisizione autonoma e
personale - ancorché guidata e facilitata dal docente - di nuove
conoscenze e competenze. La scuola digitale deve insegnare ai
ragazzi a muoversi all’interno di un ambiente multidisciplinare,
che li aiuti “ad analizzare la situazione da diversi punti di
vista, a rielaborare criticamente le proprie conoscenze
utilizzandole per raggiungere un apprendimento personalizzato”
Dalla centralità del docente che insegna, il focus passa
all’apprendimento e, quindi, allo studente: tutte le scuole devono
ora certificare per competenze e Curriculum mapping è uno strumento
che facilita questo percorso. A rendere possibile, o meglio a
facilitare, la realizzazione della didattica per competenze è una
nuova piattaforma web, Curriculum mapping*, studiata per aiutare i
docenti a mettere in pratica questo nuovo sistema che prevede in
pratica l’abbandono della vecchia struttura scolastica rigidamente
divisa per discipline. La didattica si incentra infatti sulle unità
di apprendimento, basate su un approccio multidisciplinare e
trasversale che si sviluppa su più materie contemporaneamente.
Curriculum mapping rappresenta la frontiera dell’impegno di
Fondazione nella volontà di generare valore e progresso per il
sistema scolastico nazionale. A sottolineare la necessità di
adeguare il sistema educativo dal punto di vista tecnologico, il
Miur ha presentato IL PNSD un piano specifico di investimenti per
l’adeguamento del sistema scolastico dal punto di vista digitale,
sia a livello di infrastrutture che di didattica e di formazione..
Il nuovo strumento è stato illustrato in chiave didattica. dalla
classe scomposta, in cui i ragazzi si organizzano in aula sulla
base delle diverse attività, alla flipped classoroom, dove gli
studenti verificano a scuola quello che hanno già studiato da soli
online a casa, Alcuni insegnanti stanno sperimentando questa nuova
didattica che ribalta tempi e luoghi. Si chiama classe rovesciata.
Consiste nell’invertire il luogo dove si segue la lezione (a casa
propria anziché a scuola) con quello in cui si studia e si fanno i
compiti (a scuola anziché a casa). classe capovolta «L’insegnamento
capovolto nasce dal fatto che i vecchi sistemi non funzionano più,
i risultati sono inferiori alle aspettative, la formazione dei
giovani non corrisponde alle esigenze delle aziende»,«L’idea è far
vedere ai ragazzi alcuni video sull’argomento da trattare prima
della lezione, liberando così in classe un’incredibile quantità di
tempo», Tempo per esercitazioni in gruppo, laboratori, compiti,
studio di casi, approfondimento. Ma anche tempo per seguire,
finalmente, i ragazzi con bisogni educativi speciali- CAMBIA
L’ARCHITETTURA SCOLASTICA, gli arredi e tutti gli spazi della
scuola, debbano essere ripensati sulla base del modello pedagogico
che sta alla base delle scelte di Istituto. Gli spazi esistenti
renderli adatti alle nuove metodologie Per l’autoapprendimento di
conoscenze e competenze collegate ai temi specificati si propongono
itinerari didattici articolati e supportati da link fondamentali,
che possono essere aperti cliccando con il tasto Ctrl e con il mous
sul link indicato. INGRESSO Prove di ingresso di italiano, storia e
geografia, per gli alunni di prima media. »Già nei primi giorni di
scuola è possibile farsi rapidamente un'idea delle abilità e delle
conoscenze degli alunni di undici anni (Se ti interessa un
confronto, ho riportato in fondo alla pagina una tabella che mostra
la media dei risultati conseguiti da una decina di classi) . Sono
proposti numerosi test che richiedono fra due e tre ore di lavoro
ai ragazzi. è comunque possibile interrompere la prova in qualunque
momento: quando lo si riprende, si parte dal punto in cui si è
arrivati. sono presenti le seguenti prove: A) Comprensione della
lettura, per valutare: l'individuazione di fatti espliciti; la
capacità inferenziale; l'individuazione degli scopi del narratore;
la comprensione del lessico. B) Esercizi logico-linguistici. C)
Esercizi per la comprensione delle relazioni causali semplici e
complesse. D) Esercizi di analisi grammaticale semplificata e
completa. E) Esercizi di analisi logica semplificata. F) Esercizi
di orientamento nella cronologia storica. G) Esercizi di conoscenza
del territorio italiano: su una carta fisica su una carta politica.
Al termine della prova si può consultare l'archivio ed è possibile
stampare un quadro riassuntivo della classe ed i quadri analitici
per ogni alunno.
ALCUNI LINK interessanti soprattutto L ultimo per i docenti di lettere che comprende
un questionario sulla divina commedia.
https://www.facebook.com/APPperPROF/posts/2014995302100968</a>
<a href="https://www.facebook.com/groups/insegnantiduepuntozero/permalink/ht">https://www.facebook.com/groups/insegnantiduepuntozero/permalink/ht</a>
<a href="https://www.facebook.com/groups/insegnantiduepuntozero/permalink/1442916339169753/">https://www.facebook.com/groups/insegnantiduepuntozero/permalink/1442916339169753/
Inizio pagina